domenica 12 febbraio 2012

Un pane semplice semplice

Qualche giorno fa ho avuto una bella sorpresa. Ho ricevuto una mail da Cristina, una “spacciatrice” di pasta madre come me. 
Da tempo sul nostro blog campeggia in banner “Io spaccio” un’iniziativa del sito Comunità del Cibo Pasta Madre, la trovate qui. Il lievito madre è il mio  lievito preferito e, secondo me, il pane fatto con questo è molto più buono, profumato e mantiene a lungo le sue caratteristiche.
Così  Cristina ed io ci siamo incontrate e scambiate i nostri lieviti. Con il suo, interamente autoprodotto a ottobre 2011, ho impastato questa pagnotta semplice semplice.
Il lievito di Cristina è veramente arzillo e ha fatto molto bene il suo dovere!
Grazie ancora Cristina!!


INGREDIENTI 
·         180 di farina di manitoba
·         420 gr farina tipo 0
·         370 gr di acqua
·         200 gr di pasta madre rinfrescata
·         7 gr di malto d’orzo (un cucchiaino)
·         14 gr di sale



Ho sciolto la pasta madre nell’acqua insieme al malto. Ho aggiunto poco alla volta le farine miscelate e setacciate e nelle ultime cucchiaiate di farina ho messo il sale così incorporarlo al meglio. Lavorare l’impasto fino a quando risulterà morbido ma non appiccicoso.
L’ho messo poi in una ciotola coperta a riposare nel forno spento ma con la luce accesa per circa un’ora. Trascorsa l’ora, senza toglierlo dalla ciotola, ho fatto un giro di pieghe di tipo 2. Far riposare l’impasto per un paio di ore.
Tirare fuori l’impasto dalla ciotola e fare un altro giro di pieghe e rimetterlo nella ciotola foderata con un canovaccio infarinato con la parte delle pieghe verso l’alto. Lasciar lievitare fino al raddoppio o comunque per non meno di 3 o 4 ore.

L'impasto lievita nella ciotola dopo il secondo giro di pieghe

Particolare della lievitazione

I tempi di lievitazione dipendono dalla temperatura ambiente e dalla forza del lievito. Io l’ho lasciato lievitare per circa 6 ore anche perché quando avrei dovuto cuocerlo avevo in forno la pizza!
Accendere il forno a 220° e mettere sul fondo un recipiente con dell’acqua.
Rovesciare letteralmente l’impasto in modo che la parte con le pieghe sia a contatto con la teglia.
Cuocere per 15 min, poi togliere l’acqua e proseguire la cottura a 200°/190° per circa 20 min. Lasciare il pane messo in verticale  nel forno spento ancora per  10 min e quindi lasciar raffreddare su una griglia.   




Un solo commento: BUONISSIMO!!!!



La Cognata Anna 

9 commenti:

  1. Sarà pure semplice...ma fatto in casa il pane è sempre più buono!

    RispondiElimina
  2. Che pane meraviglioso!!!!!!!
    complimenti!

    RispondiElimina
  3. Gusto S P E T T A C O L O S O! Confermo.

    RispondiElimina
  4. Che meraviglia Anna! Davvero stupendo, e chissà che profumo e che bontà!!!

    Ps. Mi piace un sacco la faccenda dello spaccio! Ahahaha

    RispondiElimina
  5. @ Artù: non appena passo dalle parti di tua mamma, spaccio anche con te, se vuoi.

    RispondiElimina
  6. La pasta madre mi perseguita, prima o poi cederò al suo richiamo insistente! bacio

    RispondiElimina
  7. @ Carla: cedi alla pasta madre e non te ne pentirai!!! Davvero.

    Un grazie a tutti coloro che hanno lasciato un commento.

    Baci Anna

    RispondiElimina
  8. Voglio provare questa ricetta :-) Hai usato pasta madre solida o liquida?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao. Ho usato la pasta madre solida (quella idratata al 50%) Se usi quella liquida, diminuisci la quantità di acqua per l'impasto.
      Ciao Anna

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...