venerdì 20 gennaio 2012

Gnocchi neri con crema di branzino

Che giornate piene di lavoro (per fortuna c’è e ne sono ben contenta). Trovare il tempo per cucinare è un’impresa e pensare che ho voglia di provare tante ricette per poi proporvele. Quella di oggi è nata dal caso: volevo creare un piatto in bianco e nero. Avevo appena sperimentato con successo e approvazione dei palati di famiglia gli gnocchi fatti senza patate, che ho trovato qui,  e ho pensato che tingendoli di nero e accompagnandoli con un bel sughetto bianco avrei trovato la ricetta che cercavo. Poi, bianco e nero, sono i colori della Juve; non seguo il calcio e di “mondo pallone” non capisco nulla, ma il mio cuore batte per la Vecchia Signora.
Basta con le chiacchiere, ecco la ricetta J

INGREDIENTI (per 3 o 4 persone)
Per gli gnocchi
·         500 gr di farina tipo 00
·         500 gr di acqua
·         2 bustine di nero di seppia

Per la crema di branzino
·         4 filetti di branzino (dimensioni tipo quelli di allevamento)
·         Olio evo
·         Aglio
·         Prezzemolo
·         Capperi
·         Vino bianco


Mettere l’acqua in una pentola abbastanza capiente e metterla sul fuoco. Quando raggiungerà l’ebollizione, spegnere il fuoco, aggiungere le 2 bustine di nero di seppia e aggiungere tutta la farina, meno 3 o 4 cucchiai, e girare con un cucchiaio finchè l’acqua avrà assorbito la farina.
Trasferire l’impasto grumoso sulla spianatoia e lavorarlo come gli gnocchi tradizionali aiutandosi con la farina tenuta da parte. Per lavorare questi gnocchi consiglio di usare un paio di guanti per non trovarvi le mani macchiate.






Intanto in una padella metto l’olio con l’aglio, i capperi e un po’ di prezzemolo non tritato. Mettere i filetti di branzino puliti, senza lische e farli cuocere solo dalla parte della pelle. Sfumare con il vino bianco e lasciar cuocere mantenedo il pesce morbido.
Passare solo il pesce privato della pelle al mixer aggiungendo il fondo di cottura e un po’ di olio fino ad ottenere una crema morbida. Aggiustare di sale e io ho aggiunto qualche goccia (poco!!!!) di limone.
Cuocere gli gnocchi in acqua salata nel modo tradizionale, cioè quando vengono a galla sono cotti, scolarli e condirli con la crema di branzino e aggiungere un filo di olio.  




Con questa ricetta partecipiamo al contest  "Colors and Food" il cui tema di gennaio è "Black and whit, total chic" dei blog "My taste for food"  di Valentina ed "Essenza in cucina"  di Cinzia. 




La Cognata Anna

Ps: anche gli interisti hanno gradito gli gnocchi juventini ;-) 

15 commenti:

  1. Ciao Anna, benvenuta al contest e grazie per questa ricetta! I tuoi gnocchi sono assolutamente in tema B&W e a base di pesce,persino nell'impasto con il nero di seppia. Bravissima!
    Buon fine settimana, Valentina

    RispondiElimina
  2. Bravissima Anna! Devo dire che l'uso del nero di seppia, in questo contest non si conta orami più, penso hce avremo fatto fare gli straordinari alle seppie! E l'ida di metterlo nell'impasto degli gnocchi è molto motlo sfiziosa, il ragù di branzino è invece una garanzia, dunque OTTIMO PIATTO, grazie!
    PS: anche per me quando si parla di calcio, che non seguo, LA Vecchia Signora resta sempre l'unica!

    RispondiElimina
  3. @Laura: grazie!!!

    @Cinzia e Valentina: grazie per il vostro contest. Mi piace davvero molto e spero di poter partecipare anche alle prossime puntate!! Grazie ancora Anna

    RispondiElimina
  4. Grande Anna, una ricetta da super chef, raffinatissima....non avevo dubbi che piacessero anche ai non tifosi del bianco e nero!!
    In bocca al lupo per il contest.

    RispondiElimina
  5. Ma quante ricette eleganti vedo per questo contest. La tua è bellissima, gli gnocchi neri sono davvero particolari e il ragù di branzino delicatissimo. Complimenti!

    RispondiElimina
  6. Mi piace molto il nero di seppia, lo uso per far risotti o spaghetti! Ma questi gnocchi davvero gustosi!
    Mi unisco ai tuoi lettori e se ti va passa me!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Raffinata, deliziosa.. mi piace il contrasto, non solo quello visivo.. anche dei gusti!la cremina di brazino è davvero un'ottima idea..da copiare!

    RispondiElimina
  8. grazie a tutte per la visita e per i bei commenti. Anna

    RispondiElimina
  9. Bellissima ricetta,da provare sicuramente! Mi piace il tuo blog,mi ci unisco!Ciao!

    RispondiElimina
  10. tres chic! complimenti!! In bocca al lupo per il contest!

    RispondiElimina
  11. che bel blog! sono contenta di esserci capitata. Luminoso e invitante come questi gnocchi (non li ho mai fatti in vita mia) magari comincio con questi visto che adoro il pesce. a presto mony

    RispondiElimina
  12. @Licia e Monica: benvenute!!!! ci fa tanto piacere conoscere food blogger nuove!!! Vengo a ricambiare la visita!!!

    RispondiElimina
  13. @ pinguina: benvenuta anche a te!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...