mercoledì 21 marzo 2012

Mini brioche senza latte e suoi derivati

Ciao a tutti. Come avrete già capito, il pan brioche fa parte della mia colazione preferita per la morbidezza, per la versatilità (si può mangiare così come è oppure spalmato con velo di marmellata o sotto forma di brioche)  e per la leggerezza: nella mia ricetta il contenuto di zucchero è contenuto così come i grassi.
Però qualunque ricetta si può migliorare e così ho provato questa versione senza latte e burro. La sofficità e il gusto non sono cambiate e sono molto contenta perché potrà essere mangiato anche da chi non può assumere il latte e i suoi derivati.
Con questa dose ho fatto un pan brioche “classico” nello stampo da plum cake e poi delle mini brioche che ho farcito con bastoncini di cotognata che ha fatto mia mamma. Dico bastoncini perché questa marmellata buonissima è solida al punto che si può tagliare con il coltello

INGREDIENTI
·         Farina 260 gr. tipo “0”
·         Farina 130 gr. Manitoba
·         Pasta madre 150 gr.
·         Bevanda al miglio 130 gr.
·         1 uovo
·         Olio 30 gr.
·         Zucchero 80 gr.
·         Sale 1 pizzico
·         Aromi a piacere

Far sciogliere la pasta madre (precedentemente rinfrescata e al massimo della sua lievitazione) nella bevanda al miglio. Iniziare ad incorporare a poco a poco le farine fino ad ottenere un composto legato. Aggiungere l’uovo e lo zucchero  e tanta farina quanto basta a non far perdere l’incordatura all’impasto. Lavorare un po’ l’impasto e aggiungere man mano la farina (tutta meno 2 cucchiai) e il pizzico di sale. Aggiungere l’olio a filo e in due/tre volte senza far perdere all’impasto l’incordatura, aggiungere un po’ di farina per mantenerla. Tenete mezzo cucchiaio di farina da parte.
Quando tutto l’impasto è ben amalgamato, aggiungere gli aromi (per me estratto di vaniglia home made) e unire l'ultima farina. Impastare finché non si raggiunge il velo.
Tirare fuori dall’impastatrice e far riposare l’impasto ben coperto per circa 30 minuti.
Per formare le mini brioche, ho diviso l’impasto in palline di circa 45 gr l’una. Le ho stese con il mattarello fino a formare una striscia lunga stretta. Ho arrotolato la pasta intorno alla cotognata. Lasciar riposare al riparo delle correnti d’aria e coperto fino al raddoppio. Accendere il forno a 190° e spennellare con poca acqua e zucchero le briochine. Infornare per 10 minuti a seconda del forno. Se la superficie si colora troppo, abbassare un poco il forno e coprire con carta stagnola. Far raffreddare su una griglia.


qualcuno si è mangiato mezza briochina...... chissà chi??? :-)


Con questa ricetta partecipiamo al contest di Stefania del blog “Nuvole di farina”    


La Cognata Anna 

21 commenti:

  1. come non darti ragione, il pan brioche è fantastico, poi fatto con la pasta madre deve essere ancora più "sofficioso". La bevanda di miglio invece mi è del tutto nuova provo a cercarla in qualche negozio o erboristeria. Un abbraccio e grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, grazie della visita e grazie per il contest Anna

      Elimina
  2. ma ottima questa versione senza latte e burro! e le minibrioche sono una delizia!

    RispondiElimina
  3. deliziose le tue briosche bravissima Anna,e inbocca al lupo per il contest, baci maria

    RispondiElimina
  4. Che bella idea ridurre i grassi e gli zuccheri, una colazione sana e soprattutto adatta anche agli intolleranti al lattosio. La bevanda al miglio mi manca....
    Chissà che buona la cotognata di tua mamma


    Ps. I miei muffin non so se si possono cuocere al micro, non ho mai provato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Artù: la bevanda al miglio la troverai sicuramente nella tua rifornita erboristeria. baci Anna

      Elimina
  5. ottima questa ricetta,risultato eccellente...brava!!!buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è anche molto buono il pan brioche. Avevo dei dubbi sul gusto e sulla morbidezza visto l'uso dell'olio e della bevanda al miglio ma direi che il risultato è ottimo!! Anna

      Elimina
  6. meravigliosi conservane un paio

    RispondiElimina
  7. ma che belle!!! Ultimamente mi sono fissata con la p.m. le proverò! E vi seguirò... a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la visita!!! Siamo passate da te Anna

      Elimina
  8. Ciao!!!Ho visto che vi siete unite al mio blog e con piacere voglio ricambiare la visita!Anche perchè io amo alla follia le brioches!!!!Baci e buon sabato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provale, queste sono buone e facili facili. Grazie per "essere dei nostri"!!! Il tuo blog è molto bello. Anna

      Elimina
  9. Complimenti per i 100 lettori! Davvero belle le briochine, morbidissime anche sullo schermo. Come è andata al Carlo Felice? Ti abbraccio a presto

    RispondiElimina
  10. Ops, pensavo che il concerto ci fosse questo venerdì, ma cosa vieni a sentire? Buona settimana, baci

    RispondiElimina
  11. Grazie per tutti i complimenti. Vengo a sentire James Taylor. un bacio Anna

    RispondiElimina
  12. Che meraviglia, sarebbero state perfette per questa mattina, così mi consolavo per aver dormito un'ora in meno!

    RispondiElimina
  13. Che belline che sono... e sicuramente ottime! Bravissime! (come sempre!!!)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...