domenica 25 marzo 2012

Crostata pere e cioccolato con emozioni

In questo momento sono troppo stanca per tutto: la giornata è iniziata alle 6 (ora legale). Stanca ma felice,  volevo condividere con voi le emozioni della giornata.

“Certe emozioni non ti accorgi neanche di provarle: ti ci trovi dentro quando ormai sono arrivate. Il cuore che batte forte, le mani che tremano…. In certi istanti anche il respiro è sospeso. Eppure,  eppure il fiato per gridare squarciagola c’è, il mondo esterno non esiste più, nonostante il caldo e il rumore assordante. Per una manciata di secondi tutto il mio mondo è là, in quella vasca e anche io mi sento immersa in quel liquido. Non mi interessa l’ordine di arrivo, mi importa solo che ce l’abbia fatta, senza sbagliare come temeva. L’emozione, che dura pochi istanti, ti ripaga di tutti i sacrifici quotidiani, della stanchezza, delle arrabbiature. Il regalo più bello è il suo sorriso, la sua gioia e la sua emozione! Grazie Pietro per tutto ciò che mi doni!”

E ora, dopo i sentimenti, il dolce

INGREDIENTI
Per la frolla ho usato la ricetta di Luca Montersino all’olio extra vergine di oliva.
Ho dimezzato le dosi e usato la farina 00, anziché quella di farro come era indicato in ricetta
·         Farina 250 gr. tipo “00”
·         Zucchero di canna 125 gr.
·         Olio evo 35 gr.
·         Olio di semi 35 gr
·         Acqua 62 gr
·         6 gr di lievito per dolci
·         ½ baccello di vaniglia oppure estratto di vaniglia
Per il ripieno (fatto con quello che avevo in casa togliendo l’amido dalla crema pasticcera)
·         120 gr di cioccolato fondente al 60%
·         220 gr di panna
·         2 pere
·         50 gr di zucchero
·         2 uova (medie)

Per la frolla: sciogliere lo zucchero in acqua (tutta meno un cucchiaio), unire il lievito, i due oli, la farina e la vaniglia. Una volta formata la pasta, lasciar riposare in frigo almeno mezz’ora. Prima di utilizzarla, lavorarla brevemente in planetaria con il cucchiaio di acqua. Stendere la frolla e foderare uno stampo con cerniera (per me quadrato 21x21 regalo della Cognata Lara!!), bucherellare il fondo e far cuocere “in bianco” per circa  10 min in forno statico a 180°. Mentre cuoce preparare la crema sciogliere il cioccolato con la panna e lo zucchero in un pentolino su fuoco dolce o meglio ancora a bagnomaria.  Togliere dal fuoco, lasciar intiepidire e poi aggiungere le uova 1 alla volta mescolando molto bene. Far intiepidire anche la frolla, sbucciare le pere, tagliarle a fettine non sottilissime e disporle sulla frolla; coprirle con la crema e infornare per circa  20 minuti, o fino a quando la crema si sarà solidificata) a circa 170° forno ventilato.
Lasciar raffreddare, cospargere di zucchero a velo e servire subito.




Con questa ricetta ci piacerebbe partecipare al contest di Sandra  del blog “… Indovina chi viene a cena?”  e Arianna del blog Bambini Golosi


La Cognata Anna 

20 commenti:

  1. complimenti è proprio golosissima!!!

    RispondiElimina
  2. Complimenti per le tue belle parole e per la torta che è tra le mie preferite, squisita!!!

    RispondiElimina
  3. Cara Cognata Anna, grazzzie!
    Grazie per averci raccontato i tuoi sentimenti e per partecipare alla Singolar Tenzone, sei la prima!!!
    Bello lo scritto, per un attimo mi sono sentita immersa con te... la ricetta.....che dire? Gnam , per colazione sarebbe perfetta!!!! Grazie ancora per aver partecipato da me e Arianna (bambinigolosi.blogspot.it)

    RispondiElimina
  4. Anna, non avevo visto bene la pera disegnata con lo zucchero, deliziosa!!!!

    RispondiElimina
  5. le emozioni...il pane della vita!
    Questa ricettina è proprio bella!

    RispondiElimina
  6. ma che meraviglia golosaaaaaa

    RispondiElimina
  7. Ma che golosa questa crostata, chissà che profumo,complimenti!Ciao

    RispondiElimina
  8. Questo dolce fa passare tutto.
    ciao ciao
    emme

    RispondiElimina
  9. Grazie a tutte per i commenti sempre così gentili!!! un bacio a tutte! Anna.
    Ps una fettina torta, purtroppo già finita, mi consolerebbe dalla notte passata in bianco a curare mio figlio alle prese con una brutta influenza. Incerti del mestiere di mamma.......

    RispondiElimina
  10. Ciao Anna, una torta emozionante come il racconto, un bacio a presto

    RispondiElimina
  11. Ciao Anna, abbiamo lo stesso nome, Cosa non darei ora per una fettina di quella torta! Grazie della visita e complimenti per il blog, mi sono unita ai vostri sostenitori!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tu non ci crederai ma da bambina il mio nomignolo era Nani. Che bello sapere che è usato anche da un'altra Anna!!! Baci

      Elimina
  12. un post meraviglioso e non parliamo della vostra golosita' MERAVIGLIOSA

    RispondiElimina
  13. orgogliosa della mia cognata in cucina e del mio piccolo già grande nipotino!! Vi voglio bene

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna sono contenta che sia andato tutto bene! Bacio a presto

    RispondiElimina
  15. Scusami, mi ero persa...... grazie mille per la partecipazione al contest!!!! E buonissima questa crostata!!!!!

    RispondiElimina
  16. Buongiorno, io e Arianna vorremmo ringraziarti per aver partecipato alla nostra sfida: senza di te non sarebbe stata la stessa cosa. Abbiamo eletto i vincitori, vieni a vedere..... Siamo veramente contente del successo che ha avuto la sfida visto la richiesta anche dello scritto oltre che della ricetta, quindi: GRAZIE!!!
    Alla prossima sfida..
    Sandra e Arianna
    La singolar tenzone
    http://sonoiosandra.blogspot.it/2012/05/vincitori-singolar-tenzone.html

    RispondiElimina
  17. Bella questa ricetta e penso anche molto buona. Complimenti per il blog.

    RispondiElimina
  18. Bella questa ricetta e penso anche molto buona. Complimenti per il blog.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...