martedì 13 marzo 2012

Pan carrè con la macchina del pane

Vi avevo promesso, qualche post fa, che avrei pubblicato la ricetta del pan carrè con il levito madre. Su internet ci sono moltissime ricette, ne ho provate alcune ma questa, dopo molte prove, è la mia versione. Oggi vi mostro quello che faccio con la macchina del pane ma inserisco anche le indicazioni per la cottura nel forno tradizionale. Magari qualcuno si stupirà del fatto che io usi anche la macchina del pane, ma grazie a questa è nata in me la curiosità e la passione  per il mondo del pane e dei lievitati in genere. Quando fa caldo oppure non ho tempo per accendere il forno, cuocio il pane nella macchina del pane; certo, la cottura in forno è diversa ma il risultato è abbastanza soddisfacente

INGREDIENTI
·         100 gr di pasta madre rinfrescata
·         240 gr di farina tipo “0”
·         240 gr di manitoba
·         200 gr di acqua
·         50 gr di latte
·         50 gr di olio evo
·         1 cucchiaino di zucchero (oppure di malto d’orzo)
·         1 cucchiaino di sale

Preparazione:

Ho sciolto la pasta madre nel latte e acqua a temperatura ambiente, aggiunto il malto, poi le farine setacciate poco alla volta. Quando la farina stava per terminare ho aggiunto il sale, ancora farina e da ultimo l’olio terminando con la farina rimanente (ne avevo tenuta da parte circa un cucchiaio). Una volta finito l’impasto, lasciarlo riposare per mezz’ora. Stendere l’impasto e poi fare delle pieghe a tre e lasciar lievitare per circa due ore coperto con pellicola in un posto riparato da correnti d’aria. Passate le due ore, stendere la pasta con il mattarello fino ad ottenere un rettangolo con il lato corto largo come il cestello della macchina del pane e quello lungo circa il doppio di quello corto.
Ho arrotolato la pasta su sé stessa e ho messo a lievitare nel cestello della macchina sempre coperto e al riparo dalle correnti di aria.
Quando l’impasto sarà almeno raddoppiato di volume, i tempi dipendono sempre dalla forza della pasta madre e dalla temperatura esterna, ho acceso la mdp sul programma  cottura senza il cestello dentro. Passati circa 5 min, ho inserito il cestello cercando di non dare scossoni per non compromettere la lievitazione. Prima di “infornare” ho paraticato un’incisione con una lama molto affilata sulla superficie del pane.
Quando cuocio questo impasto in forno, di solito metto in uno stampo per plum cake e inforno ad una temperatura di 200° per circa 10 min e poi a 190° per altri 15/20 min. se tende a colorarsi troppo in superficie, coprite con un foglio di alluminio.





La Cognata Anna

20 commenti:

  1. buono buonissimo!!!
    anche io quando avevo la macchina del pane le facevo fae tutto alei!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è veramente comoda la macchina del pane!!!! ma nel forno ci si può sbizzarrire di più!!!! ciao Anna

      Elimina
  2. che bello Anna....pensare che io la macchina del pane non la uso quasi mai....anzi a ben pensarci l'ultima volta risale alla scorsa Pasqua....devo prendere spunto da te!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! io la uso non spesso ma è il mio "primo amore" e quindi mi da grandi soddisfazioni. baci Anna

      Elimina
  3. Sofficissimo!!!!!!!!! MOLTO VOLENTIERI ne mangerei un paio di fetteeee
    Complimenti
    e a presto..... se ti va passa da me

    RispondiElimina
  4. ciao Angelina e benvenuta!!! Hai un blog o sei solo su google+? a presto Anna

    RispondiElimina
  5. E' bellissimo complimenti!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  6. davvero bello! e poi da cultrice della pasta madre, non posso che apprezzare!
    buona serata
    spery

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ho appena visto i tuoi cornetti!!!! Buonissimi Anna

      Elimina
  7. Che buono! Io sono sincera... la mia MDP per me è manna.... praticamente mancio solo il pane che faccio con lei... ahahhaha..... (ovvio che quello fatto nel forno - se a legna ancor meglio . non ha paragoni... ma con lei non sbaglio mai!).Il tuo è venuto bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai che da quando mi hanno regalato la macchina del pane, non lo compro più se non in casi eccezionali?? baci Anna

      Elimina
  8. ciaoo
    buongiorno
    complimenti
    http://laracroft3.skynetblogs.be http://lunatic.skynetblogs.be

    RispondiElimina
  9. MMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMMche buono ne prendo una fettina
    da oggi ti seguo se vuoi fallo anche tu ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao. sono passata da te! Grazie per la visita. Anna

      Elimina
  10. Vi e' venuto davvero perfetto, brave cognate ,
    a presto

    RispondiElimina
  11. Ricordi di pan carré con Nutella e caffé latte.
    Adesso da fare a casa...grazie per la ricetta.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...